Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:52 METEO:MASSA CARRARA12°20°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 27 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Il centro di Catania scomparso sotto la forza dell'acqua

Attualità martedì 23 marzo 2021 ore 19:25

Oltre 7,3 milioni per il nuovo distretto sanitario

Presentato il progetto di realizzazione del nuovo distretto sanitario: Il nuovo fabbricato sarà formato da tre piani e collegato al Monoblocco



CARRARA — Oltre 7 milioni e 300mila euro già a disposizione per realizzare il nuovo distretto a Carrara. Il progetto prevede che il nuovo fabbricato sorgerà di fianco all'esistente e si eleverà in altezza tre piani fuori terra e sarà ad esso collegato.

Queste le principali attività che saranno presenti nella struttura: radiodiagnostica, CUP, oncologia, cure palliative, dermatologia alle quali si aggiungeranno altre attività che ad oggi sono presenti sul territorio.

La costruzione del nuovo edificio dovrebbe concludersi nel 2024, nel frattempo verranno avviate tutte le procedure per l’esecuzione dei lavori nel monoblocco che richiedono un tempo di circa due anni, si arriverebbe così al 2026, quando entrambe le opere saranno terminate.

Il monoblocco verrà invece abbassato di almeno due piani attualmente non utilizzati e sarà oggetto di ristrutturazione ed adeguamento sismico, attualmente in fase di finanziamento.

Nella vecchia struttura resteranno sicuramente: endocrinologia, diabetologia, reumatologia, psichiatria, libera professione, senologia, ambulatori dei medici di medicina generale.

Il progetto è stato presentato nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato, tra gli altri, il direttore generale della ASL Toscana nord ovest Maria Letizia Casani, che ha illustrato lo stato dell’arte del piano relativo alla costruzione del nuovo edificio, il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale, la responsabile di zona Monica Guglielmi, il direttore sanitario dell’ospedale Apuane Giuliano Biselli, il responsabile dell’area tecnica Giancarlo Simoncini.

Nel corso della conferenza stampa è stata ribadita l'impossibilità di eseguire i lavori di adeguamento sismico e ristrutturazione del monoblocco in presenza del normale svolgimento delle attività sanitarie.

Questo ha portato alla decisione di realizzare un edificio a fianco dell'esistente, in grado di accogliere la quasi totalità delle attività sanitarie attualmente presenti del centro polispecialistico, al fine di consentire, dopo la sua realizzazione ed attivazione, di svuotare il vecchio fabbricato per poi procedere in sicurezza alla ristrutturazione ed all'adeguamento sismico dell'edificio esistente.

Alla fine dell'operazione di costruzione del nuovo edificio e di ristrutturazione di quello vecchio, la superficie complessiva dei due immobili sarà leggermente superiore a quella attualmente a disposizione e i due edifici potranno accogliere, oltre alle attività già contenute nel vecchio centro polispecialistico.

Con riferimento alle attività svolte nell'attuale struttura, si evidenzia come al suo interno, nel solo anno 2020, ci sia stato uno sviluppo di alcuni importanti servizi:

  • Pneumologia dal lunedì al venerdì compresi ore 8-14;
  • Medicina generale lunedì mattina ore 8-14 e martedì pomeriggio ore 14-20 e il primo e terzo giovedì del mese ore 14-19;
  • Nefrologia il venerdì pomeriggio dalle ore 14 ed il sabato mattina dalle
    ore 9;
  • Chirurgia generale il martedì mattina ore 8-14 e due martedì al mese il
    pomeriggio ore 14-20;
  • Urologia il lunedì e mercoledì ore 8-13,30 e giovedì ore 8-15;
  • Ortopedia dal lunedì al venerdì ore 8-14;
  • Ambulatorio Otorinolaringoiatria da attivare in attesa dello strumentario necessario;
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nessun altro caso nel resto della provincia apuana. I dati aggiornati alle ultime ventiquattro ore dal report regionale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Cultura

Attualità