Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MASSA CARRARA14°19°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

Attualità martedì 25 agosto 2015 ore 12:09

Cura del territorio, premiato il comune di Massa

Il comune si aggiudica il premio Coastesonda grazie all'impegno profuso nei settori di: Lavori Pubblici, Servizi a Rete, Protezione Civile e Mobilità



MASSA — Oltre alla gestione e tutela della costa e del mare, i temi focali di CoastEsonda sono il dissesto idrogeologico e la manutenzione del territorio a rischio.

L'impegno profuso dal Comune di Massa in materia di tutela del territorio e i contenuti del progetto che ha realizzato sul tema “Informazione e collaborazione coi cittadini come prevenzione dei rischi: le relazioni con la popolazione come filo conduttore delle attività di Protezione Civile e Difesa del Territorio” hanno trovato il consenso unanime della Commissione nominata dal Coordinatore Scientifico di CoastEsonda, Filippo Soccodato.

Grazie anche al supporto di ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e al patrocinio del CNI(Consiglio Nazionale Ingegneri), il Premio per la Prevenzione del Territorio, prima edizione, si è rivolto a tutti i Comuni italiani, con il duplice scopo di decretare l’amministrazione dimostratasi più attenta e attiva nella cura del proprio territorio, e di dare risalto, favorendone la condivisione, alle azioni, ai programmi e alle iniziative più efficaci nell’ambito della protezione, prevenzione e manutenzione dell’ambiente, e della tutela della vita.

Scorrendo l’abstract del progetto presentato dal Comune di Massa, si legge che “dopo l’alluvione del 2012, si è preso coscienza di come le opere strutturali realizzate per la mitigazione dei rischi idrogeologico fossero più efficaci se accompagnate dal contatto diretto con i cittadini”.

Contatto che, a Massa, ha assunto diverse vesti, tutte dai risvolti immediatamente operativi: innanzitutto, l’informazione, la formazione e la responsabilizzazione dei proprietari dei terreni colpiti, per facilitare la giusta manutenzione del territorio e la prevenzione dei dissesti. Ma anche, parallelamente, la diffusione del Piano di Protezione Civile, con il quadro conoscitivo dei rischi e le buone pratiche di comportamento in caso di emergenza, per la prevenzione dai rischi e la tutela della salute. 

Senza contare le presentazioni pubbliche di questi strumenti, i rapporti con le associazioni, le scuole e i comitati cittadini, e l’attivazione di un sistema di allerta telefonica in emergenza. A proposito di quest’ultimo, il Comune di Massa ha anche reso obbligatoria l’iscrizione di chiunque richieda autorizzazioni edilizie in aree vincolate (vincolo idrogeologico,pericolosità PAI - Piano stralcio di Assetto Idrogeologico), così da estendere il sistema di allerta a contatti mirati nelle aree a maggior rischio e creare i presupposti per una più stringente attività di prevenzione e di monitoraggio.

Il Comune di Massa riceverà a Ferrara un premio simbolico nella mattinata di Venerdì 25 Settembre, in occasione della “Giornata della Prevenzione - I sessione: Prevenzione non strutturale. Gestione e comunicazione del rischio”, durante la quale verranno approfonditi i temi degli interventi di difesa dalle piene, delle opere di sistemazione fluviale e delle dighe.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel fine settimana al sito naturalistico si moltiplicano le visite guidate tematiche in occasione dei giorni del Fondo Ambiente Italiano
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca