Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:10 METEO:MASSA CARRARA12°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
sabato 29 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte mangia un gelato dopo il vertice con Letta e Salvini: «Problema risolto? Speriamo che la notte porti consiglio»

Attualità martedì 13 gennaio 2015 ore 10:00

Le imprese chiedono più credito

Le richieste in Toscana, nel 2014, sono salite del 7,5%. In provincia di Lucca l'incremento supera il 10%, a Massa Carrara si ferma al 3,8



MASSA CARRARA — Le richieste di credito delle imprese sono cresciute. Meno che nel resto della Toscana, ma anche a Massa Carrara. 

Nel 2014, infatti, in Toscana le richieste di credito delle imprese sono cresciute del 7,5% rispetto al 2013, in linea con la media nazionale (+7,4%). 

Secondo i dati del Barometro Crif della domanda di credito, il record regionale spetta ad Arezzo con 157.991 euro (-9,7% rispetto al 2013) e il dettaglio provinciale rivela un incremento del +10,4% nella provincia di Lucca, seguita a breve distanza da quelle di Pistoia (+10,1%) e Livorno (+9,8%). 

Firenze ha fatto segnare una crescita nel numero di domande di credito presentate dalle imprese lievemente inferiore alla media (+6,9%). La provincia che ha fatto registrare la crescita più modesta è quella di Massa Carrara (con un +3,8% rispetto al 2013).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore il territorio comunale più colpito dal contagio risulta Carrara. Ecco tutti gli aggiornamenti con i dati in dettaglio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità