Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:MASSA CARRARA23°28°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Fumo in cabina: paura sull’aereo American Airlines per un portatile che ha preso fuoco
Fumo in cabina: paura sull’aereo American Airlines per un portatile che ha preso fuoco

Attualità domenica 14 febbraio 2021 ore 08:39

Acqua non potabile, stamani il verdetto

bichiere riempito al rubinetto

Ieri sono state condotte analisi per verificare la presenza o meno del batterio che giovedì ha reso necessaria l'ordinanza di divieto d'uso



MASSA — Acqua non potabile: è il giorno del verdetto. E' convocato per la giornata odierna l'incontro tra Gaia, Usl e Comune di Massa in cui verranno valutati gli esiti delle analisi condotte ieri sulla rete di distribuzione, nei serbatoi e alle sorgenti. Giovedì scorso lo stato delle acque aveva indotto il sindaco a emanare un'ordinanza di divieto d'uso dell'acqua del rubinetto se non previa bollitura (vedi articolo sotto).

Il motivo è, spiega Gaia in una nota, la "presenza del batterio Clostridium perfringens riscontrato nei serbatoi di Ischignano". Il gestore ha adottato misure che pensa abbiano già sortito effetti tali da consentire la revoca dell'ordinanza. Si attendono però, appunto, gli esiti delle ulteriori analisi condotte ieri.

Ma ecco lo stato delle acque a Massa con il punto di ieri tracciato da Gaia: "Le ultime analisi hanno confermato l'assenza del batterio nella rete di distribuzione cittadina: i campionamenti ripetuti ieri, condotti su piazza Garibaldi, Casette e Mirteto (quest'ultima fuori dall'aria interessata per massima prudenza), non hanno individuato la presenza del Clostridium. Il campione effettuato su via Prado necessita di ulteriori 24 ore per la conferma del risultato in laboratorio, sebbene ci si attenda un esito tranquillizzante, anche visti i risultati dell'analisi del giorno prima, nello stesso punto, che non hanno evidenziato criticità. Altre analisi del Gestore continuano ad essere ripetute in queste ore su tutti i punti di prelievo. E' bene comunque confermare che anche nei giorni scorsi il batterio non è mai stato trovato nell'acqua distribuita dalla rete cittadina, ma solo al serbatoio di Ischignano".

Il batterio Clostridium perfringens - che si presenta nelle acque superficiali o di sorgente carsica, dopo eventi meteorologici intensi - è stato invece ritrovato nelle sorgenti Cartaro più grandi, provenienti da percorsi carsici, e in uno dei tre serbatoi di Gaia presenti a Ischignano: le sorgenti contaminate e due serbatoi (quello con criticità più quello di riserva) sono stati immediatamente esclusi dall'alimentazione dell'acquedotto. 

Restano incluse nell'alimentazione le sorgenti più piccole, dove le specifiche analisi condotte non hanno evidenziato la presenza del batterio, e il terzo serbatoio di Ischignano, poiché anche qui le analisi non hanno trovato traccia di Clostridium e ritenuto sufficiente al funzionamento dell'acquedotto,visto il drastico calo della portata in arrivo al Cartaro, ridotta da circa 160 litri al secondo a 40.

"L'esclusione materiale delle sorgenti contaminate e dei due serbatoi, insieme all'evidenza dell'assenza del batterio nella rete di distribuzione dell'acquedotto in città - evidenzia Gaia - mettono in sicurezza la qualità dell'acqua erogata. Sicurezza ancora più confermata dal fatto che è sempre presente un'ampia copertura di disinfettante (il clororesiduo nell'acqua è sempre ai livelli massimi) e che sono completamente assenti ovunque, come sempre, i batteri di chiaro indice di inquinamento batteriologico come gli escherichia coli, che sono quelli che richiedono l'emissione dell'ordinanza di non potabilità".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'ordinanza firmata dal presidente della Regione Eugenio Giani vieta il lavoro nei campi e sotto il sole, nelle ore più calde dei giorni a rischio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità