Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:00 METEO:MASSA CARRARA24°31°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
martedì 23 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Attualità mercoledì 28 aprile 2021 ore 17:55

In pista col bando per 4 scuolabus elettrici

scuolabus

I nuovi mezzi consentirebbero di aumentare il servizio in altrettante scuole con un mezzo sostenibile. E' richiesto un finanziamento di 1 milione



MASSA — Una migliore qualità dell’aria e più servizi alle scuole e alle famiglie: sono questi gli obiettivi principali del bando del Ministero dell’Ambiente a cui il Comune di Massa ha preso parte per l’implementazione del servizio di trasporto scolastico. La richiesta è di circa 1 milione di euro per l’acquisto di 4 scuolabus elettrici che consentirebbero di istituire altrettante nuove linee per scuole fino ad oggi non servite.

“Puntiamo molto sulla mobilità sostenibile e questo è un progetto che ha una duplice valenza: da una parte aggiungere un servizio laddove manca intervenendo sul tema del trasporto, dall’altra dal punto di vista ambientale perché, con l’aggiunta di nuove linee e quindi con una diminuzione delle auto in circolazione, si prevede un forte abbattimento di fattori inquinanti e polveri sottili. L’implementazione del servizio di scuolabus infatti diminuirebbe l’afflusso di auto oltre a garantire maggiore sicurezza per i bambini”, afferma l’assessore Marco Guidi titolare delle deleghe a mobilità sostenibile e viabilità. 

“Proprio per maggiori benefici ambientali - prosegue - abbiamo scelto di prevedere l’acquisto di bus di tipo elettrico che porteranno sicuramente impatti positivi sulla qualità dell’aria”. Attualmente il servizio raggiunge 7 scuole materne ed 8 scuole primarie a favore di oltre 200 bambini; il bando permetterebbe di aggiungere altre 4 scuole, tenendo conto del fatto che fino ad oggi non tutti i plessi usufruiscono del servizio. 

“Andiamo incontro alle richieste delle scuole e delle famiglie. L’importanza di questo bando non è solo nelle finalità dello stesso - spiega l’assessore all’istruzione Nadia Marnica - ma anche nel coinvolgimento dei bambini nell’attività di promozione in modo da renderli ancora più consapevoli e protagonisti; saranno loro, infatti, con l’aiuto degli insegnanti e delle famiglie, a creare il logo e i disegni per la campagna di informazione”. La richiesta al Programma di finanziamento per la promozione del trasporto scolastico sostenibile prevede l’acquisto di 4 mezzi elettrici, ognuno dei quali da 34 posti totali. A questi si aggiungono le pensiline e la collocazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici.  


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno