Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:45 METEO:MASSA CARRARA11°16°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
sabato 15 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Gaza, il bombardamento del palazzo della sede dell'Ap e di Al Jazeera

Attualità venerdì 30 aprile 2021 ore 09:09

Nell'anno del Covid boom dei giovani agricoltori

giovani agricoltori

Sul territorio proviciale nei primi 9 mesi del 2020 sono nate 22 nuove imprese, il 175% in più dell'anno precedente. E ora si punta all'Oscar Green



MASSA CARRARA — Boom delle imprese giovanili nella provincia di Massa Carrara nella fase acuta della pandemia da Covid-19. Nei primi nove mesi del 2020 le nuove imprese nate sono 22, pari al 175% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. L’agricoltura è il settore dove i giovani con meno di 35 anni hanno deciso di scommettere ed investire nell’anno della pandemia, davanti al settore delle costruzioni (+10%) su un totale di 166 imprese neonate, e in netta controtendenza nazionale (-15,4%). 

A dirlo è l’analisi di Coldiretti Massa Carrara sulla base della lettura del rapporto intermedio dell’Istituto Ricerche della Camera di Commercio, in occasione dell’apertura delle iscrizioni all’edizione 2020 dell’Oscar Green: “In piena pandemia e con tante incertezza sul futuro, le imprese agricole giovanili hanno trovato nella provincia apuana le condizioni ideali per nascere", spiega Marco Bellè, delegato Giovani Coldiretti Massa Carrara.

"L'emergenza sanitaria - è la sua analisi - ha rafforzato la convinzione che l’agricoltura sia diventata un settore capace di offrire e creare opportunità occupazionali e di crescita professionale, anche grazie alle grandi possibilità di innovazione che il settore offre sul piano produttivo, ambientale e della sicurezza alimentare”. Lo scorso anno ad affermarsi a livello regionale era stata l’impresa Incandia Bio che produce la moringa tra le colline del Candia. Conosciuta anche come l’albero dei miracoli, la moringa è un superfood naturale.

“Questa è una terra con tante difficoltà ma anche con tante esperienze che faremo emergere attraverso questo concorso ormai diventato un trampolino di lancio a livello nazionale per le imprese", dichiara Bellè. "Le imprese che corrono per l’Oscar Green sono rappresentative di un modello di innovazione sostenibile in agricoltura che affonda le sue radici nella terra e nelle comunità. I giovani sono veri protagonisti della transizione ecologica, che nascono tanto dall’esigenza di rendere reale un sogno individuale d’impresa quanto dalla voglia di dare risposte alle necessità di una collettività, realizzando prodotti originali o arricchendo il territorio di servizi altrimenti impossibili da garantire”.

Al premio Oscar Green, promosso da Coldiretti Giovani Impresa, sarà possibile iscriversi fino al 15 maggio 2021 direttamente sul sito dell'associazione nella sezione dedicata. Sono 6 le categorie di concorso: Sostenibilità e transizione ecologica, Campagna Amica, Creatività, Impresa Digitale, Fare Rete, Noi per il sociale.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La ragazza a cui è stato inoculato sovradosaggio di siero anti Covid sta meglio ma è spaventata. Così la madre non esclude azioni per un risarcimento
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità