Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:04 METEO:MASSA CARRARA17°22°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
martedì 21 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Usa, agenti di frontiera frustano i migranti al confine: il video che indigna

Attualità mercoledì 19 maggio 2021 ore 09:05

Miele a picco con un crollo dell'80%

arnia
Tra i timori per le arnie, anche l'arrivo della vespa velutina

Nella Giornata mondiale delle Api gli agricoltori fanno il punto sullo stato di salute dell'insetto e del settore. E si teme per la vespa velutina



MASSA CARRARA — I timori per l'arrivo in provincia della vespa velutina, il calabrone asiatico predatore delle api, e una raccolta di miele crollata dell'80% con punte ancor peggiori per l'acacia sono il quadro a tinte fosche che Coldiretti Massa Carrara traccia sullo stato di salute delle api e del settore apicolo in vista della Giornata mondiale delle Api che ricorre domani giovedì 20 Maggio. “In tempi normali ogni alveare arriva a produrre da 10 a 12 chilogrammi di miele. Quest’anno non arriveremo a 2 chilogrammi", spiega Stefano Tenerini, apicoltore. "Le ragioni sono principalmente climatiche. Il poco miele che sono riuscite a produrre - chiarisce - se lo mangiano per sopravvivere”.

E per difendere la biodiversità e l’importanza vitale degli insetti impollinatori, Coldiretti festeggia con la vendita diretta di miele delle aziende locali, arnie didattiche, dimostrazioni e incontri in galleria al Centro MareMonti di Massa, con i produttori ma soprattutto con la speciale iniziativa promossa in collaborazione con il progetto Salviamo le api per salvare il mondo promosso dalla Società Italiana Sementi per incentivare la coltivazione della facelia, la bellissima pianta mellifera che aiuta le api ad avere polline e nettare anche nei periodo estivo.

“Le api sono un indicatore dello stato di salute del nostro ambiente e sono indispensabili per l’impollinazione dei fiori", spiega Francesca Ferrari, presidente Coldiretti Massa Carrara. "La giornata delle api nasce con l’obiettivo di sensibilizzare e ricordare l’importanza delle api e di altri impollinatori per il nostro ambiente e per la nostra vita. Il lavoro delle api è indispensabile per l’agricoltura e per gli allevamenti. Tre colture alimentari su 4 dipendono in una certa misura per resa e qualità dall’impollinazione dalle api, tra queste ci sono le mele, le pere, le fragole, le ciliegie, i cocomeri e i meloni e molte altre. Senza le api non ci sarebbe vita”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 4 i nuovi contagi emersi nelle ultime 24 ore e sono dislocati in due distinti territori comunali. Ecco in dettaglio i dati aggiornati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca