Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:40 METEO:MASSA CARRARA9°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Cronaca martedì 29 novembre 2022 ore 19:30

Furto a oncologia, hi-fi sbarbato via dal muro

La sala relax prima dell'incursione dei ladri
La sala relax prima dell'incursione dei ladri

Ignoti hanno razziato il locale per il relax dei malati, sbarbando via dal muro l'impianto stereo per portarlo via. Sgomento di sanitari e pazienti



MASSA — Si sono introdotti nella sala relax dedicata ai malati oncologici e hanno sbarbato via dal muro l'impianto hi-fi per portarlo via insieme a una chitarra: c'è sgomento fra sanitari e pazienti dell'ospedale Apuane di Massa a seguito dell'incursione compiuta da parte di ignoti.

Il furto è stato scoperto ieri 28 Novembre nello spazio fra i più delicati e simbolici della struttura, lì dove i malati si riposano dalle fatiche e dal dolore di malattia e cure raccontandosi, ascoltando musica o sorseggiando una tisana. Ora è tutto come violato, nel sentire dei malati e degli operatori.

La sala, fa sapere la Asl Nord Ovest, è intitolata alla dottoressa Maria Dolci, medico diabetologo che ha prestato il suo servizio in ospedale e che è stata poi paziente del reparto oncologico diretto da Andrea Mambrini. E' stata inaugurata da poco.

"Al di là delle responsabilità e degli adempimenti conseguenti per cercare di individuare chi ha effettuato il furto, questo gesto è sembrato a tutto il personale tristemente sconvolgente", dà conto la Asl.

"Il nostro impegno per trattare la malattia nel rispetto del malato non si ferma certo qui - commenta il direttore Andrea Mambrini - anzi questo triste episodio ci dà ancora più forza nel voler tirare fuori tutta l'energia possibile, per continuare a creare momenti di serenità all'interno del reparto di oncologia".

E poi l'appello: "Mi rivolgo con un appello a coloro che ci leggeranno nella speranza che presto una chitarra possa nuovamente essere messa a disposizione di chi vorrà usarla per fare musica. Andremo avanti con i principi che ci sostengono e che continueranno a farci guardare al futuro”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco le opportunità proposte dai Centri Impiego di Massa Carrara e provincia, lavori a tempo indeterminato e determinato ed apprendistato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità