Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:16 METEO:MASSA CARRARA17°23°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie, la lava continua ad avanzare a La Palma: ecco come distrugge una piscina

Attualità sabato 03 luglio 2021 ore 09:33

La Neurologia al Noa ha un nuovo direttore

Alessandro Napolitano
Alessandro Napolitano

È Alessandro Napolitano, già dirigente medico nella ex Asl 2 di Lucca. Adesso guiderà l'unità operativa dell'ospedale coi suoi 14 posti letto



MASSA — All'ospedale delle Apuane a Massa la Neurologia ha un nuovo direttore. È Alessandro Napolitano, nominato a seguito di concorso. 57 anni, milanese di nascita, il dottor Napolitano si è laureato e specializzato in Neurologia a Pisa. Ha trascorso un anno e mezzo a Basilea dopo la specializzazione, occupandosi di ricerca farmacologica nella malattia di Parkinson. Ha successivamente conseguito un dottorato di ricerca in Neuroscienze all'Università di Ancona e un’ulteriore specializzazione in Neurofisiopatologia all’Università di Firenze. 

Dal 1997 è dirigente medico nell’ambito della ex Asl 2 di Lucca, dapprima in Riabilitazione e dal 1998 in Neurologia. I campi di cui si è sempre interessato sono stati la malattia di Parkinson, le cefalee e le malattie cerebrovascolari, in particolare per quanto riguarda il trattamento fibrinolitico dell'ictus ischemico acuto.

Per quanto riguarda la Neurofisiopatologia, ha aperto il laboratorio di Potenziali evocati nell’ambito della Neurologia di Lucca. Nel contempo si è occupato di formazione ed è un facilitatore del sistema Qualità/Sicurezza.

“La struttura di Neurologia dell'ospedale Apuane - spiega il neodirettore - è un’unità operativa con 14 posti letto nella degenza polispecialistica con possibilità di telemetria per 4 letti e di 2 letti nella subintensiva polispecialistica. Ho trovato una équipe molto valida e motivata, abituata a sopportare elevati carichi lavorativi".

"Il mio impegno sarà quello di rafforzare il ruolo come struttura di riferimento per la diagnosi ed il trattamento delle principali patologie neurologiche - specifica - con un ruolo fondamentale nella rete tempo-dipendente per l'ictus ischemico acuto, grazie anche alla collaborazione con l'Azienda Universitaria Ospedaliera di Pisa".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Traffico interrotto per lavori per tre giorni a cominciare da domani in orario diurno, dalle 9 alle 18, per risanare il piano viabile
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità