Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:18 METEO:MASSA CARRARA24°32°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 10 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Attualità venerdì 01 luglio 2022 ore 14:32

Via piante e cespugli dal letto dei torrenti

Conclusi alla fine di Giugno i lavori di taglio della vegetazione e pulizia dei corsi d'acqua, che erano iniziati lo scorso mese di Aprile



MASSA — Si sono conclusi gli interventi di manutenzione ordinaria del Consorzio 1 Toscana Nord nelle zone di pianura dei comuni di Massa, Carrara e Montignoso

I lavori di taglio della vegetazione e pulizia dei corsi d'acqua, iniziati nel mese di Aprile, sono stati completati alla fine di Giugno, rispettando così i tempi previsti da Piano di manutenzione ordinaria 2022.

"In queste zone - ha detto Ismaele Ridolfi, presidente del Consorzio 1 Toscana Nord – effettuiamo ogni anno un doppio taglio della vegetazione su oltre 140 chilometri di corsi d'acqua e in alcuni casi realizziamo anche un terzo taglio estivo. Si tratta di un lavoro fondamentale per aumentare la sicurezza idraulica del territorio che ci consente anche di intercettare rifiuti che altrimenti finirebbero in mare: prima di ogni taglio, infatti, liberiamo il terreno da plastica e spazzatura e poi raggruppiamo questo materiale in punti specifici, così da agevolare le attività di raccolta e smaltimento delle aziende municipali. Un lavoro che conduciamo anche sui corsi d'acqua grazie a delle 'panne' che sistemiamo alle foci per impedire che i rifiuti galleggianti finiscano in mare. Per questo tipo di interventi impieghiamo complessivamente oltre un milione di euro all'anno, risorse necessarie a mantenere il corretto deflusso delle acque e quindi a mitigare notevolmente il rischio idraulico. Sono attività che vengono eseguite con grande scrupolo e nel massimo rispetto dell'ambiente, con una sempre più marcata attenzione alle nidificazioni dell'avifauna".

I lavori rientrano nel Piano di manutenzione ordinaria 2022, il documento redatto dai tecnici del Consorzio in cui sono indicati tutti gli interventi che devono essere realizzati annualmente su fiumi, torrenti, fossi e canali. Le aree interessate da questa prima fase sono quelle comprese tra la costa e le colline di Massa e Carrara, zone in cui il Consorzio prevede due tagli annuali della vegetazione (primavera e autunno), oltre al taglio straordinario nel periodo estivo su Frigido, Canal Magro, Brugiano – Ricortola, Lavello e Fossa Maestra.

Gli interventi, eseguiti sia in amministrazione diretta (7 lotti) sia in appalto con affidamenti alle cooperative agricolo-forestali e sociali del territorio (10 lotti), hanno avuto un costo complessivo di circa 450 mila euro.

"I bacini idrografici della zona costiera sono caratterizzati da notevoli criticità idrauliche dovute al forte sviluppo urbano degli ultimi cinquant'anni. Ed è per questo motivo che il nostro piano di manutenzione prevede, in stretta collaborazione con i Comuni del territorio, l'esecuzione di un maggior numero di interventi" ha concluso Ridolfi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tra Apuane e Lunigiana il virus nelle ultime 24 ore ha toccato tutti i territori comunali. A Carrara il dato più elevato. Gli ultimi aggiornamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità