Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:30 METEO:MASSA CARRARA10°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
martedì 07 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Crisanti sul vaccino ai bambini: «Sono favorevole, ho solo detto di aspettare qualche dato in più»

Attualità venerdì 16 novembre 2018 ore 11:00

Cinquecento chilometri di strade passano ad Anas

Sono 553 i chilometri di strade toscane che passano ad Anas e diventano di interesse nazionale. Ecco la lista, interessate tutte le province



FIRENZE — Da oggi, venerdì 16 novembre, sono trasferite alla gestione di Anas (Gruppo FS Italiane) 553 km di strade ex statali, riclassificate come strade di interesse nazionale

Si tratta di arterie che erano state declassate a partire dal 2001 nell’ambito del decentramento amministrativo e gestite fino a oggi da 16 diversi Enti.

I verbali firmati oggi con l’Agenzia del Demanio e tutti gli Enti coinvolti concludono l’iter di riclassificazione avviato nell’agosto 2017 con l’intesa sancita dalla Conferenza Unificata Stato-Regioni per la revisione delle reti di 11 Regioni, per circa 3.500 km di strade, e proseguito con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 20 febbraio 2018 (http://www.stradeanas.it/it/le-strade/rientro-strade).

Lo scopo principale è quello di garantire la continuità territoriale degli itinerari di valenza nazionale che attraversano le varie regioni, evitando la frammentazione delle competenze nella gestione delle strade e dei trasporti.

Le strade interessate

Nel dettaglio, passano ad Anas le ex strade statali: 2 “Cassia” per 80,2 km dal confine con la regione Lazio a Siena Sud; 65 “della Futa” per 57 km da Firenze al confine con la regione Emilia Romagna; 66 “Pistoiese” per 27,1 km dall’innesto con la SS716 raccordo di Pistoia a San Marcello Pistoiese (innesto SS12); 68 “di Val Cecina” per 63 km da Cecina all’innesto con il raccordo Siena-Firenze a Poggibonsi, esclusi i centri abitati di Cecina e Colle Val d’Elsa; 71 “Umbro Casentinese Romagnola” per circa 1 km dal confine con la regione Umbria allo svincolo con il raccordo Perugia-Bettolle; 146 “di Chianciano” per 46,4 km dal confine con la regione Umbria all’innesto con la SS2 a San Quirico d'Orcia; 330 “di Buonviaggio” per 2,9 km dal confine con la regione Liguria all’innesto con la SS62 a Caprigliola; 398 “di Val di Cornia” per 36,3 km dall’innesto con la SS439 all’innesto con la SS1 presso Campiglia Marittima; 439 “Sarzanese-Val d’Era” per 157,1 km da Follonica a Pietrasanta esclusi i centri abitati di Pietrasanta, Lucca, Pontedera e Ponsacco; 439var “Variante di Pontedera e Ponsacco” per 12,5 km da innesto SS67 a Ponsacco; 439 dir per 16,8 km dall’innesto con la SS439 in località S. Michele all’innesto con la SS68 a Roncolla (Volterra); 665 “Massese” per 28,4 km dal confine con la regione Emilia Romagna all’innesto con la SS62 presso Aulla; strada provinciale 719 “Prato-Pistoia”(declassata di Prato) per 24 km dal casello A1 di Prato/Calenzano all’innesto con la SS716 presso Pistoia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati aggiornati alle ultime ventiquattro ore portano a 16052 le positività registrate da inizio epidemia. Fermi i decessi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Spettacoli

Attualità