Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:55 METEO:MASSA CARRARA10°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
domenica 23 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Remuzzi:«Le cure domiciliari non sono un'alternativa al vaccino»

Attualità mercoledì 30 settembre 2020 ore 11:14

Parco Guadagnucci, rimosso il terreno contaminato

Le operazioni di ripristino prevedono la piantumazione di 24 alberi. Il sindaco: "A breve restituiremo ai cittadini un parco bonificato e sicuro"



CARRARA — Sono terminati lunedì i lavori al parco Elena Guadagnucci, in località la Grotta ad Avenza, per la rimozione dello strato di terreno contaminato da sostanze inquinanti. Lo rende noto il Comune in una nota.

 "Il materiale - spiega l'ente- è stato asportato e allontanato osservando tutte le procedure a tutela della sicurezza ambientale e pubblica.  A seguito della rimozione del terreno contaminato, nei prossimi giorni verrà effettuato un sopralluogo a cura dei tecnici Arpat: successivamente al via libera dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale, inizieranno le operazioni di ripristino del parco che prevedono la piantumazione di 12 nuovi pini domestici e 12 lecci.
L’intervento si è svolto senza alcun danno per i rifugi antiaerei presenti nell’area: anzi la bonifica ha fornito l’occasione per mappare e valorizzare la struttura. Nel corso dei lavori, infatti, sono stati eseguiti dei rilevi 3D del manufatto che sarà oggetto di un’opera di valorizzazione anche attraverso l’installazione di una cartellonistica dedicata".


"I lavori di bonifica - ricorda il Comune- si sono resi necessari a seguito del rilevamento dal 2003 della presenza di sostanze inquinanti nel terreno del parco Guadagnucci: il superamento dei limiti di legge non riguardava il suolo calpestabile né le acque sotterranee ma è stato individuato nel terreno sottostante lo strato più superficiale, come attestato dai campionamenti condotti nel 2013. L’intera operazione ha un costo stimato di 225mila euro, di cui 214mila euro stanziate dalla Regione Toscana".

"A breve -commenta il sindaco Francesco De Pasquale - restituiremo ai cittadini un parco, bonificato e sicuro: l’area è situata in una zona strategica, a ridosso di alcuni plessi scolastici e dunque è di vitale importanza per la qualità della vita delle persone, soprattutto dei bambini. Si tratta di un risultato importante che arriva al termine di un percorso lungo e grazie al fondamentale lavoro dell’assessore all’Ambiente Sarah Scaletti".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore in area provinciale non si sono registrati decessi. Ecco gli aggiornamenti con la distribuzione dei contagiati comune per comune
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Toscani in TV

Cronaca