Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:50 METEO:MASSA CARRARA21°24°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
giovedì 05 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo 2020, Stano oro nella 20 km di marcia: relax in palestra prima del via

Attualità martedì 22 giugno 2021 ore 18:19

Contro il disagio abitativo arrivano altri alloggi

chiavi nella toppa

Con 150.000 euro dalle casse comunali si va verso la realizzazione del secondo lotto di lavori alla ex scuola di Ricortola con altre 4 abitazioni



MASSA — Alla ex scuola di Ricortola altre 4 unità abitative da destinare alla mitigazione dell'emergenza casa arriveranno ad aggiungersi alle 4 già realizzate. Merito dell’adeguamento al Piano Triennale delle Opere approvato ieri dal consiglio comunale, che dà il via alla realizzazione del 2° lotto della ex scuola. 

Lo stabile è già stato oggetto di un primo intervento che ha visto la realizzazione di 4 unità abitative. Il secondo lotto, da 150.000 euro, fondi del bilancio comunale, prevede il completamento dell’opera con la realizzazione di ulteriori 4 mini appartamenti di diverse metrature, dotate di servizi igienico sanitari, angolo cottura ed ingresso indipendente, l’adeguamento di altri locali, i necessari interventi agli impianti, l’abbattimento delle barriere architettoniche ed altri lavori di manutenzione interni ed esterni. 

L’obiettivo primario dell’amministrazione è quello di superare l’utilizzo di strutture private convenzionate proprio tramite la ristrutturazione e riadattando locali di proprietà comunale. La realizzazione di questa struttura procede in questa direzione: “Abbiamo fatto molto per uscire da una situazione critica, per quanto riguarda l’emergenza abitativa, ed offrire ai concittadini in difficoltà una soluzione migliore rispetto a quella che le famiglie hanno vissuto negli ultimi anni", afferma l'assessore al sociale Amelia Zanti

“Oltre ai 4 appartamenti andiamo a completare alcune parti esterne così da offrire alle persone, che in un periodo particolare della loro vita si trovano in emergenza abitativia, una struttura idonea ed adeguata – commenta l’assessore ai lavori pubblici Marco Guidi -. Mettiamo a diposizione alloggi che danno sicuramente maggior sollievo rispetto ad una stanza alberghiera ed è uno spazio più dignitoso”. 

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I tamponi positivi emersi nelle ultime 24 ore registrano un picco nel territorio comunale di Massa con 10 casi. Ecco tutti gli altri dettagli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità