Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:MASSA CARRARA23°29°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Attualità lunedì 07 giugno 2021 ore 15:14

In prima linea per donare sangue e plasma

donatore di sangue

Aperture straordinarie per i centri trasfusionali di Massa, Pontremoli e Fivizzano in occasione della settimana mondiale per la donazione del sangue



MASSA CARRARA — Nella settimana mondiale dedicata alla donazione del sangue, i Centri trasfusionali di Massa, Pontremoli e Fivizzano aderiscono alle iniziative del dono organizzando tre giornate di apertura dalle 8 alle 18,30. Il primo plasma day in calendario è fissato per domani martedì 8 Giugno all'ospedale delle Apuane a Massa. Giovedì 10 Giugno in prima linea ci sarà il centro trasfusionale di Fivizzano. Lunedì 14 Giugno la giornata conclusiva si terrà a Pontremoli.

“L’estensione al pomeriggio della disponibilità di apertura dei centri - ricorda Anna Baldi, direttore dell'unità operativa di Medicina trasfusionale per l'ambito di Massa e Carrara - permette di poter donare anche a coloro che sono impegnati al mattino. Il donatore è una figura di grande importanza in sanità. Gli ospedali senza la disponibilità del sangue, del plasma e delle piastrine donate, sarebbero infatti costretti a interrompere la propria attività: non sarebbero possibili gli interventi chirurgici in routine e in urgenza, e di alta specialità come la cardiochirurgia od i trapianti, le attività mediche e oncologiche, le attività di urgenza del pronto soccorso".

Non a caso, infatti, la donazione del sangue rientra nei livelli essenziali di assistenza (LEA), è cioè una prestazione che il Servizio Sanitario Nazionale è tenuto a fornire a tutti i cittadini. La provincia di Massa Carrara risulta fra le prime come indice di donazione nell'area vasta nord ovest.

Dunque l'appello alla generosità: "Sempre più spesso si registra la carenza di sangue zero positivo e zero negativo, A positivo e A negativo, pertanto si invitano i cittadini in buona salute a donare nei nostri Centri trasfusionali, aperti dal lunedì al sabato compreso, anche la seconda e la quarta domenica del mese all'ospedale Apuane di Massa", è l'invito di Baldi. 

"La donazione di plasma, plasmaferesi, è necessaria e importante come quella del sangue. Tutti i gruppi sanguigni sono necessari alla donazione di plasma ma in particolare il gruppo AB è universale per il plasma, cioè può essere distribuito a tutti i pazienti indipendentemente dal gruppo sangue. Dal plasma - ricorda la dottoressa - avviato al frazionamento, si estraggono i fattori della coagulazione salvavita, cioè farmaci per la cura di tutti quei pazienti che soffrono di patologie legate ai deficit di fattori della coagulazione, come l'emofilia, le malattie emorragiche congenite, il trattamento delle immunodeficienze congenite o acquisite e la cura di malattie neurologiche”.

I donatori possono prenotare la propria donazione, chiamando il Centro trasfusionale e le associazioni di volontariato Avis e Fratres del territorio di riferimento: Massa, ospedale Apuane 0585/498236, 498235 (ore 11-13), Pontremoli ospedale 0187/462225, 0187/462206 (ore 11-13), Fivizzano ospedale 0585/ 940232 - 92471 (ore 11-13).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sul territorio provinciale non si sono registrati ulteriori decessi riconducibili al virus. Tutti gli aggiornamenti sull'andamento della pandemia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca