Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:02 METEO:MASSA CARRARA11°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 19 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Tonga, prima e dopo l'eruzione del vulcano

Attualità martedì 17 agosto 2021 ore 16:41

Il mercato a Cinquale si mette il cappotto

ortaggi
Banchi alimentari in primo piano ma non solo

Prende il via a Settembre la sperimentazione per l'edizione invernale dell'iniziativa commerciale con 20 banchi alimentari ma non solo



MONTIGNOSO — A Cinquale iI mercato si mette il cappotto. Dal 23 Settembre prossimo e fino al 16 Giugno 2022 parte infatti la sperimentazione per l'edizione invernale dell'iniziativa commerciale con 20 banchi in via Gramsci, nel tratto via Del Freo e via Giulio Cesare. Alimentari e gastronomia ma non solo nella pianificazione del Comune di Montignoso.

"Continuiamo un percorso già avviato lo scorso anno ma che la pandemia da Covid-19 ha sicuramente destabilizzato – spiega l'assessora Eleonora Petracci – per questo abbiamo deciso di riproporlo e di prolungarlo fino alla stagione estiva anche grazie alla collaborazione delle associazioni di categoria". 

"Il nostro obiettivo - prosegue - è infatti quello di incrementare l'offerta commerciale e migliorare l'offerta anche nei mesi invernali aumentando in questo modo i servizi per i residenti, ma la speranza è anche quella di costituire un'attrazione per gli abitanti dei comuni limitrofi in un periodo come quello invernale in cui ovviamente abbiamo un calo di turisti e frequentatori della costa. Non solo, questa sperimentazione rappresenta un'opportunità di lavoro in più per un intero settore".

Ma come saranno divisi i banchi? Cinque posteggi per il settore alimentare, ovvero: un posteggio formaggi e salumi, un posteggio gastronomia rosticceria e uno frutta e verdura, uno per i prodotti ittici, uno dedicato ai dolciumi. Dodici invece per il settore non alimentare, uno riservato a un produttore agricolo, uno all'imprenditoria giovanile e infine uno riservato a portatore di handicap.

"Sempre grazie al Decreto sostegni le imprese di pubblico esercizio titolari di concessioni per l’occupazione di suolo pubblico come bar, ristoranti e pizzerie, e i titolari di concessioni per l’esercizio del commercio su aree pubbliche sono esonerati dal pagamento del canone unico patrimoniale e del canone mercatale", conclude Petracci.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Massa è il comune che nelle ultime 24 ore ha registrato il maggior numero di contagi. È invece tregua riguardo ai decessi. Ecco tutti i dati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Attualità

Attualità