Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:02 METEO:MASSA CARRARA11°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 19 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Tonga, prima e dopo l'eruzione del vulcano

Attualità mercoledì 01 dicembre 2021 ore 18:07

Contro la crisi Covid 257mila euro di contributi

soldi

Buoni spesa, aiuti per l'affitto e per le utenzo domestiche: via alle domande per richiedere i fondi. C'è tempo fino al 15 Dicembre. Ecco come si fa



CARRARA — Via alle domande per la richiesta dei buoni spesa, del contributo affitto e del contributo utenze domestiche assegnati nell’ambito delle misure urgenti di solidarietà per le famiglie in condizione di bisogno. Fino al 15 Dicembre i cittadini in possesso dei requisiti possono presentare richiesta per attingere al plafond complessivo superiore a 257mila euro utilizzando i moduli scaricabili dal sito internet istituzionale del Comune di Carrara dove si trova l'avviso pubblico. 

La pubblicazione fa seguito alla deliberazione da parte dell’amministrazione delle linee di indirizzo per la gestione dei i 257.010,69 euro destinati a Carrara dal ministero dell’interno per l’adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare e per sostenere le famiglie in condizione di bisogno a causa del Covid-19 nel pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche.

Il sostegno si concretizza attraverso tre misure, cumulabili tra loro. L’assegnazione di buoni spesa per l’acquisto di beni di prima necessità, l’assegnazione di un contributo per il pagamento del canone di locazione pari a una mensilità ma comunque non superiore ai 500 euro, l’assegnazione di un contributo per il pagamento delle utenze domestiche per una cifra pari alla spesa sostenuta nell’anno 2021 per energia elettrica, gas, acqua, telefonia e rete internet ma comunque non superiore a 400 euro.

Le istanze, corredate di tutta la documentazione, devono essere presentate o con consegna a mano presso l’ufficio protocollo, o tramite raccomandata o Pec. "La prolungata emergenza sanitaria ha determinato situazioni di gravissimo disagio socio-economico tra la popolazione più fragile, con perdita o ulteriore riduzione della capacità reddituale", ricorda l’assessore alle politiche sociali Anna Galleni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Massa è il comune che nelle ultime 24 ore ha registrato il maggior numero di contagi. È invece tregua riguardo ai decessi. Ecco tutti i dati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità