Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:38 METEO:MASSA CARRARA10°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
mercoledì 08 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Germania, la standing ovation per Angela Merkel in parlamento

Attualità venerdì 25 giugno 2021 ore 17:48

Conto alla rovescia per il Maggio in piazza

Zubin Mehta
Zubin Mehta

La serata stamani è stata presentata ufficialmente a Firenze come passo verso un festival del Maggio Musicale Fiorentino 'diffuso'



MASSA — Si alza virtualmente il sipario di piazza Aranci a Massa, dove sabato 3 Luglio è atteso il Maggio Musicale Fiorentino per portare la gioia e l’emozione della Sinfonia n. 9 di Ludwig Van Beethoven. La serata, che ha già fatto registrare il tutto esaurito, è stata presentata stamani a Firenze al Teatro dell'Opera.

L'orchestra si esibirà nella principale piazza del centro storico, con un affascinante Palazzo Ducale a fare da scenografia naturale. Sul palco il maestro Zubin Mehta 150 elementi tra coristi, orchestrali e i solisti: il soprano Mandy Fredrich, il mezzo soprano Marie Claude Chappuis, il tenore Maximilian Schmitt, il basso Markus Werba. Maestro del Coro sarà Lorenzo Fratini.

“Per la nostra amministrazione e la città intera, la realizzazione di un evento di tale portata è statauna scommessa e l’aver registrato il tutto esaurito ci riempie di orgoglio”, dichiara il sindaco di Massa, Francesco Persiani. “Siamo onorati che il Teatro del Maggio e il sovrintendente Alexander Pereira abbiano scelto Massa per questa esibizione fuori dalla città di Firenze”. Proprio Pereira ha salutato la trasferta del corpo artistico a Massa come passo verso una nuova pagina del Maggio Musicale Fiorentino, che il sovrintendente immagina come festival diffuso anche fuori da Firenze.

Il conto alla rovescia a Massa è partito e ci sono attesa e fermento. Sabato 3 Luglio alle 21,30, in piazza Aranci dove sarà allestito l’imponente palco, sono attesi quasi un migliaio di spettatori per una delle manifestazioni principali organizzate dal Comune di Massa e a cura della Fondazione Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. L’evento ha il patrociniodella Regione Toscana e della Provincia di Massa-Carrara.

E tra gli spettatori ci sarà proprio anche il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani che ha ricordato come la Nona di Beethoven non sia esattamente quel che si dice partitura da camera, bensì "un’opera monumentale, che ‘sposta’ un’istituzione come il maestro Mehta, l’Orchestra, il Coro. Un’opera importante come importante è l’apertura alla Toscana di un’altra delle eccellenze culturali fiorentine: non abbiamo ‘solo’ gli Uffizi diffusi, ma un Maggio diffuso".

La Sinfonia n. 9 in re minore per soli, coro e orchestra Opera 125 è uno dei lavori più conosciuti del repertorio sinfonico di Ludwig Van Beethoven, importante anche come messaggio per la visione universale di fratellanza e liberazione e che, allo stesso tempo, celebra i valori della vita eriafferma il valore dell'accoglienza. L’evento si svolgerà nel massimo rispetto delle normative anti Covid-19 in vigore.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Riapre sabato prossimo l'hub vaccinale al padiglione 5 del centro servizi. Ecco cosa accade per chi aveva prenotato al vecchio ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità