Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:MASSA CARRARA12°23°  QuiNews.net
Qui News massacarrara, Cronaca, Sport, Notizie Locali massacarrara
lunedì 15 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Attacco a Israele, ministro Esteri iraniano: "Operazione limitata e per autodifesa"

Politica lunedì 29 novembre 2021 ore 08:47

Elezioni provinciali, sfida Lorenzetti-Mastrini

Matteo Mastrini con Gianni Lorenzetti
Matteo Mastrini con Gianni Lorenzetti
Foto di: Matteo Mastrini / Facebook

Alla chiusura dei termini per la presentazione delle candidature alla presidenza sono due i contendenti: il presidente uscente e il sindaco di Tresana



PROVINCIA DI MASSA CARRARA — Sarà una sfida a due quella per la presidenza della Provincia di Massa Carrara che rinnova vertice e consiglio con le elezioni provinciali indette per il 18 Dicembre prossimo. I contendenti alla carica di presidente sono l'uscente e sindaco di Montignoso Gianni Lorenzetti e il sindaco di Tresana Matteo Mastrini.

I termini per la presentazione delle candidature e delle liste si sono chiusi alle 12 di ieri. Oltre alla corsa per la guida dell'ente provinciale, sono state depositate all'ufficio elettorale della Provincia 4 liste di candidati consiglieri provinciali. Sono in tutto 10 quelli da eleggere tra, in ordine di presentazione: Massa e Carrara Ora (legata al Movimento Cinque Stelle), Riformisti per la tua Provincia (legata a Italia Viva), Centrosinistra per Massa Carrara, Cambiamo Massa Carrara (legata al centrodestra).

Lo scadenzario delle elezioni prevede adesso l’esame di ammissibilità delle candidature e delle liste da parte dell’ufficio elettorale, che si concluderà il 3 Dicembre, il sorteggio per il posizionamento nelle schede elettorali e la pubblicazione sul sito della Provincia dei candidati e delle liste entro il 10 Dicembre.

In base alla normativa, le elezioni per il presidente e per il consiglio sono due procedimenti elettorali distinti e non esiste alcun collegamento formale tra le liste presentate per il consiglio e le candidature a presidente. Elettori sia per l’una che per l’altra carica sono tutti i sindaci e tutti consiglieri comunali del territorio provinciale.

Sono cinque le fasce in cui è stato suddiviso il corpo elettorale. La prima (fino a 3000 abitanti) è formata da 8 comuni per 88 elettori che votano con la scheda azzurra (Bagnone, Casola in Lunigiana, Comano, Filattiera, Mulazzo, Podenzana, Tresana e Zeri). 

La seconda (da 3000 a 5000 abitanti) è formata da 3 comuni per 39 elettori, scheda arancione (Fosdinovo, Licciana Nardi e Villafranca in Lunigiana). La terza (da 5000 a 10000 abitanti) è formata da 2 comuni per 26 elettori, scheda grigia (Fivizzano e Pontremoli). 

La quarta (da 10mila a 30mila abitanti) conta 2 comuni per 34 elettori, scheda rossa (Aulla e Montignoso). La quinta e ultima mette insieme le due città maggiori (Carrara e Massa) con 58 elettori (scheda verde).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno